Senza categoria

Comunicato stampa

Siamo ancora in estasi, venerdì 27 settembre circa 4000 persone hanno riempito le strade della nostra città per manifestare affinché la nostra classe politica prenda decisioni concrete per evitare il collasso climatico ed ecologico a cui stiamo andando in contro.
Tra le tante persone presenti in piazza Cavour, siamo stati ben contenti di notare alcuni politici locali ed autorità istituzionali della nostra città, tuttavia pensiamo che le loro posizioni siano, ad oggi, ancora troppo ambigue, ci auguriamo quindi che la sensibilità dimostrata si concretizzi in ulteriori azioni concrete.
Come abbiamo ribadito in piazza, siamo molto soddisfatti del fatto che il Comune di Rimini abbia accolto la nostra richiesta e abbiamo proclamato la Dichiarazione di Emergenza Climatica. Tuttavia, nei documenti che abbiamo consegnato in vista del secondo sciopero globale del 15 marzo presso le sedi del Comune, vi erano una serie di proposte di politiche ATTUABILI e CONCRETE che potrebbero diminuire l’impatto della nostra città sull’ambiente in cui viviamo. Ecco quello che il gruppo Fridays for Future- Rimini chiede al Comune di Rimini è di considerare quelle proposte e di mostrare alla cittadinanza la volontà concreta di un cambio di rotta, verso una Rimini più sostenibile e più rispettosa degli ecosistemi.
Riteniamo fondamentale il dialogo con la classe politica locale, solo uniti potremo davvero cambiare le cose, tuttavia crediamo che il ruolo dei nostri politici non sia solo quello di scendere in piazza per mezz’ora con noi, ma di promuovere azioni REALI per favorire il cambio di sistema che il nostro pianeta ci sta chiedendo.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami